Il Collocamento mirato, istituito con L. 68/99, è l’insieme dei servizi gratuiti di accompagnamento e inserimento lavorativo rivolto alle persone immediatamente disponibili allo svolgimento di un’attività lavorativa, che abbiano compiuto almeno 16 anni (per i minori occorre avere assolto l'obbligo scolastico) e siano disoccupate, che aspirino a una occupazione adeguata e confacente alle proprie capacità e abilità. Mediante il Collocamento mirato vengono approfondite capacità, attitudini e potenzialità, rilevate posizioni lavorative idonee a realizzare un positivo incontro fra domanda e offerta di lavoro, promosse iniziative volte a incrementare l'occupabilità degli iscritti.

I servizi del Collocamento mirato sono rivolti, nello specifico, a:

  • invalidi civili: persone affette da minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali e portatori di handicap intellettivo, con riduzione della capacità lavorativa di almeno il 46%;
  • invalidi del lavoro, con percentuale d’invalidità di almeno il 34%:
  • persone non vedenti (L. 382/1970 e smi) o non udenti (L. 381/1970 e smi);
  • invalidi di guerra, invalidi civili di guerra e invalidi per servizio con minorazioni comprese tra la prima e l’ottava categoria descritte nelle tabelle annesse al “Testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra”;
  • persone appartenenti alle liste speciali non vedenti: centralinisti telefonici non vedenti, massaggiatori e massofisioterapisti non vedenti, terapisti della riabilitazione non vedenti;
  •            Cosiddette"altre categorie protette": orfani o coniugi di deceduti per cause di lavoro, servizio o guerra o a causa dell'aggravarsi di invalidità riportate per tali cause, coniugi o figli di grandi invalidi per causa di lavoro, servizio o guerra, esclusivamente in via sostitutiva dell'avente diritto a titolo principale, profughi italiani rimpatriati, familiari di vittime del terrorismo, della criminalità organizzata e testimoni di giustizia, care leavers, altre categorie ai sensi di specifiche norme di legge.

Non ci sono articoli in questa categoria. Se si visualizzano le sottocategorie, dovrebbero contenere degli articoli.

ARML

L’AGENZIA REGIONALE MOLISE LAVORO (ARML), Ente Strumentale della Regione Molise, dotato di personalità giuridica di diritto pubblico, con autonomia patrimoniale e contabile, istituito con la LR n.27/1999 (e succ. mod.e int.) che ne ha declinato compiti e funzioni

Cookie Policy      Privacy Policy

CONTATTI

Agenzia Regionale Molise Lavoro - Via Masciotta, 13 - 86100 Campobasso

Tel. 0874 416424 - Fax 0874 412154

email: segreteria@moliselavoro.it - PEC: agenzia@pec.moliselavoro.it